Vaccinazioni gatti

Categoria:

Descrizione

Le malattie dalle quali è possibile proteggere il gatto con la vaccinazione sono cinque:

HERPESVIRUS
CALICIVIRUS
PANLEUCOPENIA
CLAMIDIOSI
LEUCEMIA FELINA

I protocolli vaccinali sono stabiliti dal veterinario e possono variare a seconda dell’ambiente nel quale il vostro gatto vive e quindi della possibilità che ha di venire a contatto con l’agente responsabile della malattia.

Classificare i gatti in base allo stile di vita può dare utili indicazioni per individuare la protezione vaccinale specifica per tutte le situazioni:

 

STILE DI VITA CARATTERISTICHE PROTEZIONE VACCINALE
Vita all’aperto Trascorre tutta la vita all’aperto. Contatti costanti con altri gatti, di cui non si conosce la storia vaccinale. Protezione di base: 
Herpes, Calicivirus, Panleucopenia, Clamidiosi, Leucemia felina
Prevalentemente all’aperto Maggior parte del tempo all’aperto. Contatti frequenti con altri gatti. Convivenza con altri gatti nella stessa casa.  Protezione di base: 
Herpes, Calicivirus, Panleucopenia
Protezione consigliata: Clamidiosi, Leucemia felina
Prevalentemente in casa Contatti occasionali con altri gatti che vivono all’aperto. Convivenza con altri gatti nella stessa casa. Protezione di base: 
Herpes, Calicivirus, Panleucopenia
Protezione consigliata:Leucemia felina
Vita in casa Vita esclusivamente in casa. Nessun contatto con altri gatti.  Protezione di base: 
Herpes, Calicivirus, Panleucopenia

RABBIA
Così come per il cane anche per il gatto la vaccinazione per la rabbia è obbligatoria per andare all’estero. Dev’essere effettuata almeno 21 giorni prima dell’espatrio e non oltre i 12 mesi.

La rabbia è una zoonosi cioè una malattia in grado di colpire anche l’uomo e per prevenire il passaggio dagli animali selvatici a quelli domestici e all’uomo stesso è necessario provvedere alla vaccinazione antirabbica dei nostri animali